Categoria:Sentenze sul diritto di famiglia

Assegno di mantenimento negato

Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 9 marzo 2018, n. 5817 Data udienza 15 maggio 2017 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE 1 Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DOGLIOTTI Massimo – Presidente Dott. CAMPANILE Pietro – Consigliere Dott. CRISTIANO Magda – Consigliere Dott. […]

Leggi il seguito

La Corte rigetta il ricorso della moglie capace di lavorare

La Corte rigetta il ricorso della moglie capace di lavorare Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 9 marzo 2018, n. 5817 La Corte rigetta – per manifesta infondatezza – il ricorso della moglie avverso la sentenza della Corte d’Appello di Roma che le aveva negato l’assegno di mantenimento in quanto capace di lavorare e […]

Leggi il seguito

Assegno divorzile: i nuovi parametri delle Sezioni Unite

Essere agiata, percepire un ottimo stipendio ed avere beni immobili non basta ad escludere l’assegno divorzile Cassazione civile, SS.UU., sentenza 11/07/2018 n° 18287 Con la sentenza in commento la Corte di Cassazione aveva inteso dirimere il recente contrasto giurisprudenziale sul diritto all’assegno di mantenimento sorto all’indomani della nota sentenza Grilli del 2017 (n.11504/2017). Affermava, la […]

Leggi il seguito

Accertamento assegno divorzile | Sentenza 04 04 2014

CORTE DI CASSAZIONE  sezione prima civile; sentenza n. 7984 del 4 aprile 2014; Pres. LUCCIOLI; Est. MERCOLINO. P.M. (CAPASSO). Cassa App. Roma 26 gennaio 2011 n. 289. L’accertamento dell’assegno divorzile si articola in due fasi.Nella prima è chiamato a verificare l’esistenza del diritto in astratto: inadeguatezza dei mezzi, impossibilità di procurarseli per ragioni oggettive e […]

Leggi il seguito

Accertamento del diritto all’assegno divorzile | Sentenza 2015

Cassazione, Sez. I° Civile, N. 1170/2015, Presidente, Relatore “Ai sensi della L.898 del 1970, l’accertamento del diritto all’assegno divorzile dev’essere effettuato verificando l’inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente raffrontato al tenore di vita analogo a quello che avrebbe presumibilmente avuto in costanza di matrimonio se fosse continuato. La liquidazione in concreto va compiuta tenendo conto […]

Leggi il seguito

Corte di Cassazione 01 02 | Sentenza 04 04 2014

Corte di Cassazione: Sezione prima civile; sentenza 4 aprile 2014 n. 7984; Pres. LUCCIOLI; Est. MERCOLINO. P.M. (CAPASSO). Cassa App. Roma 26 gennaio 2011 n. 289. “…. L’accertamento dell’assegno divorzile si articola in due fasi. Nella prima è chiamato a verificare l’esistenza del diritto in astratto: inadeguatezza dei mezzi, impossibilità di procurarseli per ragioni oggettive e […]

Leggi il seguito